#JUNIORES - Intervista a mister Guernieri

27 agosto 2019

Presentazione della juniores a partire proprio dal tecnico della squadra, Francesco Guernieri

Dodici anni di esperienza nel settore giovanile. Genova Calcio, Athletic Club e Virtus Entella alcune delle società in cui ha operato. Un curriculum di tutto rispetto per la nuova guida tecnica della juniores, Francesco Guernieri, pronto ed entusiasta ai nastri di partenza di questa nuova avventura: “Il Rapallo Rivarolese mi ha fatto una proposta molto stimolante” - ha affermato il mister - “ringrazio la Società, Mario Abbatuccolo, Fabio Ottonello e Gianluca Cagnana per la fiducia e l’accoglienza che mi hanno riservato. Volevo rivolgere un ‘grazie’ anche a tutto lo staff e alla Società della Virtus Entella che per due anni mi ha trattato benissimo: auguro loro il meglio e un grande in bocca al lupo per il futuro”.

Il progetto, gli obiettivi e l’idea di gioco e la mentalità che vuole trasmettere ai suoi ragazzi sono già ben chiari nelle parole del nuovo tecnico:

Ho tre figli che giocano a calcio (Matteo, 2002, aggregato alla prima squadra bianconera; Marta, 2004, nelle femminili della Virtus Entella e Andrea, 2010, il piccolino di casa, da tre anni al Genoa), sono un padre oltre che un allenatore. Nel corso della vita e della carriera mi sono orientato sul concetto di ‘libertà’ di cui secondo me i ragazzi hanno bisogno.
Il mio compito sarà
allenare con i miei principi di gioco, ma lasciare poi loro la libertà di scelta. Cercheremo di sviluppare al massimo le loro capacità, provando a colmare ogni lacuna individuale e prepararli al cammino da adulti che aspetta loro nel futuro prossimo. Questa è una fase molto delicata per un giovane calciatore: tanti ragazzi spesso a quest’età decidono di smettere, perché senza richieste, o perché giocano poco… se riescono a superare questo anno delicato e di passaggio, probabilmente andranno avanti per molti anni in questo sport”.

Obiettivi? Non mi è stato chiesto di vincere campionati, ma che ognuno dei ragazzi cresca individualmente lavorando in un gruppo. La società ha dimostrato di puntare molto sul vivaio giovanile, Acquaviva, Cagnana, Di Paolo, mio figlio Matteo, che in questa stagione si destreggeranno fra prima squadra e Juniores, ne sono la dimostrazione”.

Questa la mentalità e gli obiettivi che cercherà di trasmettere ai suoi ragazzi la nuova guida tecnica della Juniores. Il mister sarà naturalmente supportato dalla società in tutto e per tutto, in particolare modo nelle figure di Paolo Mignone, Fabio Ottonello e Gianluca Cagnana.

Gli obiettivi saranno due” - ha aggiunto Gianluca Cagnana, Responsabile del Settore Giovanile - “Uno, preparare i ragazzi ad affrontare una prima squadra, che sia la nostra o qualunque altra realtà. Due, farli crescere come calciatori ma soprattutto come uomini. L’educazione e la serietà sono virtù che devono apprendere ancor prima di ogni schema di gioco o gesto tecnico. Devono imparare ad ascoltare i consigli dei così detti ‘vecchi’, e assorbire il più possibile tutte le malizie di questo sport che l’esperienza ha loro insegnato”.

La società ha deciso di puntare molto sul settore giovanile come importante “serbatoio” da cui attingere per il futuro della prima squadra. “Quest’anno abbiamo deciso” - afferma il Direttore Generale Mario Abbatuccolo - “di trovare profili interessanti per la prima squadra all’interno del vivaio della nostra Società piuttosto che prelevare da altre squadre. In particolare per questa stagione si è deciso di puntare su un gruppo storico di 2002, inserendo un tocco di esperienza in più con qualche 2001. Sotto l’aspetto tecnico abbiamo deciso di affidare il timone della Juniores a Francesco Guernieri: ha un certo livello di esperienza avendo collaborato a livello giovanile con realtà giovanili molto sviluppate e sostenute come quelle dell’Entella, della Genova Calcio e dell’Athletic. Non abbiamo chiesto al mister di vincere il Campionato, poi, in opera, vedremo di che pasta saran fatti: l’importante è far crescere i nostri giovani, per poi, magari, vederne qualcuno in prima squadra la prossima stagione.

 

Altre Pagine

26 ottobre 2020

DPCM 24 ottobre: stop a tutte le attività, dalla Prima Squadra alla Scuola Calcio, in attesa di chiarimenti da parte della Federazione.

 
25 ottobre 2020

Vittoria sofferta ma meritata per i ragazzi di Rossetti nel campionato di Eccellenza: una doppietta di Zunino piega i levantini 2-1

 
23 ottobre 2020

Arbitro di Monza per il match in programma domenica all’Andersen contro il Rivasamba.

 
Ssdrl Rapallo R. 1914 Rivarolese
Via Torino, 3
Rapallo
P.iva: 02300500994